Edizione 2014 – Selezione ufficiale

Acabo de tener un sueño
Spagna, 2014, durata 7′, regia di Javier Navarro Montero
Irene ha otto anni e appena fatto un sogno bruttissimo. Si dice che i sogni siano soltanto sogni. E che la differenza tra un sogno e un altro sia determinata dal sognatore.


Bacaroz

Italia, 2011, durata 15′, regia di Vito Palumbo
Costantin è un bambino fragile e sensibile che vive solo con sua madre, una donna fredda e austera abbandonata dal marito violinista. Le giornate del piccolo trascorrono tra gli esercizi di violino, i fioretti maniacali di sua madre e continui episodi di bullismo di cui è vittima.


La firma

Italia, 2013, durata 10′, regia di Vincenzo Totaro
La produzione fa pressioni su Teresa affinché si prenda la responsabilità economica del film che ha iniziato a girare, in attesa che si sblocchino i fondi regionali. Ma la donna si rifiuta categoricamente e si rivolge al proprio avvocato.


La red

Spagna, 2013, durata 10′, regia di Samuel Quiles Palop
Esperanza aspetta che il mare le restituisca suo marito. Aggrappata ad una vecchia rete da pesca, prova ad evitare che i suoi ricordi svaniscano. Ma suo nipote Fabian sembra deciso a distruggerli, squarciando la rete mentre gioca a calcio.


Margerita

Italia, 2013, durata 15′, regia di Alessandro Grande
Efrem, giovane rom e abile borseggiatore, affronta il suo primo furto in appartamento. Una missione che si rivela più complicata del previsto, quando Efrem scopre che la proprietaria è una giovane e bella compositrice violinista.


Mükemmel bir gün

Turchia, 2014, durata 4′, regia di Oguzhan Kaya
In una città lontana dalla natura, un uomo si sveglia, fa la sua colazione e inizia una giornata perfetta.


Ngutu

Spagna, 2012, durata 4′, regia di Felipe del Olmo e Daniel Valledor
Ngutu è un venditore ambulante di giornali, ma vende pochissime copie. Osserva attentamente i passanti e studia il loro atteggiamento per poter fare progressi con la sua attività.


Nothing but the truth

Corea del Sud, 2013, durata 7′, regia di Woo-Seok Jeon
Una segretaria e il suo superiore in ufficio. Il resto dello staff li guarda. E noi guardiamo loro attraverso un monitor a circuito chiuso. Cosa è falso e cosa è vero di ciò che stiamo guardando?


Partenze

Italia, 2009, durata 5′, regia di Antonello Novellino
Tre vite, tre età, tre sessualità, tre motivazioni per partire. Tematiche molto attuali: disoccupazione, omosessualità, emigrazione. Una città, una valigia, un unico pensiero comune: vivere i momenti più felici nell’addio.


Piccola storia di mare

Italia, 2013, durata 8′, regia di Dario Di Viesto
Un anziano pescatore malato non esce di casa da molto tempo. Un amico gli porta a casa un pesce appena pescato. Mentre il vecchio sta pulendo il pesce, trova fra le viscere un pesciolino ancora vivo. Nell’anziano si risveglia qualcosa.


Un lugar mejor

Spagna, 2013, durata 4′, regia di Moisés Romera e Marisa Crespo
Thimbo vuole fare il calciatore. Malik sogna di gestire il proprio negozio. Demba pensa solo di andare in un luogo migliore.